Lavare Scarpe in Lavatrice: 3 regole per non commettere errori

0
3171
Lavare-scarpe-in-lavatrice

Quando le scarpe sono molto sporche, l’unica soluzione è quella di lavarle in lavatrice: optando per un lavaggio a mano infatti spesso e volentieri le macchie non vengono via e c’è il rischio di fare un sacco di fatica per niente. Ma siamo sicuri che lavare scarpe in lavatrice sia consentito e soprattutto che non sia rischioso? Sicuramente occorre adottare qualche accortezza, ma se seguirete le nostre regole non avrete problemi e non rischierete di rovinare le vostre amate calzature!

Lavare scarpe in lavatrice spesso e volentieri è una vera necessità: le calzature infatti tendono a sporcarsi molto facilmente e riuscire a farle tornare come nuove è praticamente impossibile se si rinuncia al lavaggio a macchina. Il problema è che non tutte le scarpe sono uguali e non tutte possono essere pulite con un ciclo in lavatrice perchè in alcuni casi si rischia di rovinare tutto: vediamo quindi quali sono le calzature che possono essere lavate a macchina e 3 regole d’oro per evitare di commettere gli errori più comuni e ottenere un risultato impeccabile!

Lavare scarpe in lavatrice: sì, ma solo alcune

Lavare-scarpe-in-lavatriceInnanzitutto, per evitare di combinare disastri, un aspetto fondamentale da capire è se sia possibile lavare le scarpe in lavatrice oppure no: come abbiamo detto, alcuni materiali non creano alcun problema e non rischiano di rovinarsi ma altri sì. In alcuni casi, le scarpe hanno un’etichetta in cui è illustrato in modo chiaro e limpido se sia possibile lavarle in lavatrice o meno, ma in altri casi non si fa riferimento al lavaggio. Come comportarsi allora? Semplice: basta sapere di cosa sono fatte le calzature.

In particolare, le scarpe che si possono lavare senza problemi in lavatrice sono:

  • le scarpe da ginnastica
  • le scarpe di cotone
  • le scarpe di tela o in tessuto
  • le scarpe di nylon o poliestere
  • le scarpe in poliuretano o pvc

Al contrario, le calzature che non possono essere lavate in lavatrice sono:

  • le scarpe di pelle
  • le scarpe scamosciate
  • le scarpe di seta
  • le scarpe con lavorazioni particolari e delicate (come ad esempio pizzi)

Lavare scarpe in lavatrice: 3 regole d’oro

Una volta che avete appurato di poter lavare le vostre scarpe in lavatrice senza rischiare di danneggiarle, vi conviene stare comunque attenti ed evitare di commettere gli errori più comuni. Ecco 3 regole d’oro per un risultato perfetto e senza imprevisti:

1. Prima del lavaggio: togliere lacci e solette

Un errore che si commette molto spesso è quello di non togliere i lacci prima di mettere le scarpe in lavatrice. Questo è un aspetto importante, perchè le parti in plastica dei lacci rischiano di rovinarsi, scollarsi e distruggersi durante il lavaggio: il risultato? Dei lacci completamente inutilizzabili! Lo stesso discorso vale anche per la soletta: togliete anche quella onde evitare che si rovini inutilmente.

2. Durante il lavaggio: inserire un telo per evitare che sbattano

Per una questione di igiene, le scarpe andrebbero lavate separatamente rispetto agli altri indumenti. Tuttavia, è sempre meglio inserire nel cestello della lavatrice un telo grande in modo che occupi lo spazio in eccesso: in questo modo le scarpe non sbatteranno durante il lavaggio e non rischierete di rovinare la lavatrice!

3. La temperatura: non più di 30°

Anche la temperatura deve essere controllata: evitate di lavare scarpe in lavatrice ad una temperatura superiore ai 30° perchè rischiate che le parti incollate si rovinino. Se sono molto sporche e temete che non vengano pulite bene, piuttosto pre-trattatele prima del lavaggio!

Ti potrebbe interessare anche…