Riscaldamento a Soffitto: una soluzione da prendere in considerazione

0
144
Riscaldamento-a-soffitto

Il riscaldamento a soffitto sembrerebbe, all’apparenza, una soluzione poco intelligente: sappiamo tutti infatti che l’aria calda tende ad andare verso l’alto, e se il riscaldamento a pavimento non fa una piega, quello a soffitto sembra proprio un controsenso. In realtà, come vedremo tra poco, non è affatto così: questa soluzione è in realtà molto intelligente e assicura una serie di vantaggi che meritano di essere considerati. La prima volta che ho sentito parlare del riscaldamento a soffitto sono rimasta basita, ma dopo aver sentito e letto diverse opinioni in merito a questo sistema mi sono dovuta ricredere. 

Il riscaldamento a pannelli radianti installati sul soffitto è una soluzione che vi consiglio di prendere in considerazione: i vantaggi sono diversi, mentre i contro sono praticamente inesistenti. Certo, non a tutti conviene optare per questo tipo di riscaldamento: come vedremo tra poco, nelle abitazioni con i soffitti molto alti potrebbe risultare poco efficiente. In molti altri casi però si rivela una soluzione geniale, e anche molto più economica di altre!

Riscaldamento a soffitto: come funziona?

Riscaldamento-a-soffittoIl riscaldamento a soffitto funziona secondo il meccanismo dello scambio di irraggiamento tra una superficie calda ed una fredda. In pratica, poichè le pareti ed il pavimento risultano più freddi rispetto al soffitto (nel quale sono installati dei tubi o dei pannelli radianti riscaldati), assorbono il calore. Si tratta di un principio fisico molto semplice: le parti più fredde catturano il calore delle parti più calde, che lo cedono attraverso la radiazione termica. L‘impianto è costituito da una serie di tubi che percorrono tutto il soffitto e che generalmente vengono collocati nel controsoffitto in cartongesso, in modo da risultare del tutto invisibili.

Esistono due tipologie di riscaldamento a soffitto: quella più diffusa prevede la semplice installazione dell’impianto con copertura in cartongesso, mentre quella più performante prevede anche delle ventole, che spingono l’aria calda verso il basso in modo forzato. Naturalmente questo secondo sistema è più rapido ed efficacie, ma viene impiegato soprattutto negli spazi ampi, negli uffici o nelle attività commerciali.

Vantaggi e svantaggi del riscaldamento a soffitto

Questo sistema di riscaldamento ha acquistato popolarità e leggendo le opinioni di coloro che hanno optato per questa soluzione bisogna ammettere che sembra davvero interessante e merita di essere presa in considerazione. Vediamo quali sono i molti vantaggi ed i pochi svantaggi. 

Vantaggi del riscaldamento a soffitto

Questo sistema vanta numerosi vantaggi: prima di tutto è economico perchè non prevede opere murarie ma solo la realizzazione di un controsoffitto in cartongesso, che tra l’altro non incide minimamente sull’aspetto dell’abitazione. Secondariamente, il riscaldamento di questo tipo consente una diffusione omogenea del calore e risulta quindi salutare perchè è impossibile che ci siano variazioni di temperature brusche. Ma c’è un altro aspetto interessante: questo sistema permette di dire addio alla formazione di muffa sui muri, perchè neutralizza l’umidità in eccesso.

Svantaggi del riscaldamento a soffitto

Di svantaggi ce ne sono davvero pochi, ma devono essere considerati anche questi perchè non sempre questo sistema si rivela adatto. Bisogna tenere presente che i pannelli sono installati sul soffitto: se quindi questo risulta particolarmente alto non conviene optare per questa soluzione perchè i tempi necessari per riscaldare una stanza aumentano notevolmente.

Ti potrebbe interessare anche…