Veleno per Topi: tutto quello che dovete sapere

0
282
Veleno-per-topi

Avere i topi in casa non solo è fastidioso, ma anche e soprattutto dannoso per la salute: questi piccoli roditori infatti rischiano di annidarsi nei luoghi più scomodi, dove lasciano i propri escrementi creando una condizione igienica davvero precaria. Possiamo pulire casa tutti i giorni ed igienizzarla a fondo ma il problema non cambia: i topi trovano sempre il modo di entrare e si nascondono per bene. Per ovviare a questo disagio, l’unica soluzione realmente efficacie e risolutiva è quella di utilizzare un veleno per topi. Non tutti i prodotti presenti in commercio però sono uguali e visto che si tratta sempre di sostanze chimiche pericolose conviene informarsi bene prima di utilizzarle. 

Tipologie di veleno per topi

Sul mercato esistono diverse tipologie di veleno per topi: alcune più rapide ma non per questo più efficaci di altre. Quello a cui bisogna prestare attenzione è soprattutto il grado di pericolosità di tali prodotti: alcuni veleni per topi sono tossici a tal punto da mettere in pericolo la nostra vita quindi bisogna utilizzarli con cautela. Le principali tipologie di veleno per topi sono due: quello acuto e più pericoloso e quello invece a lento rilascio, più sicuro anche se comunque da usare con attenzione.

Veleno per topi acuto ad azione immediata

Veleno-per-topiIl veleno per topi ad azione immediata è quello che generalmente viene impiegato dai professionisti che si occupano di disinfestazioni. Gran parte di questi prodotti viene commercializzato da ditte specializzate e addirittura alcuni topicidi non possono essere acquistati se non da professionisti del settore. Se ingeriti per sbaglio dal vostro animale domestico o peggio ancora da un bambino possono essere letali quindi devono assolutamente essere utilizzati con la massima attenzione. Tra i veleni per topi acuti troviamo prodotti come il fosfuro di zinco, l’alfacloralosio, l’antu e il sodio monofluoroacetato. Sono tutti prodotti ad azione rapida ed è questo il loro principale vantaggio: in pochissime ore il roditore viene annientato.

Veleno per topi a lento rilascio

Più sicuro anche se comunque pericoloso, il veleno per topi a lento rilascio agisce in modo meno rapido rispetto a quello acuto. In sostanza, il roditore muore solamente dopo alcuni giorni dall’assunzione del veleno e questo può rappresentare un problema. Lo svantaggio maggiore sta nel fatto che, quando il topo di accorge di stare male e inizia a soffrire per l’assunzione del veleno, ha il tempo di nascondersi e ritrovarlo una volta morto può essere piuttosto complicato. Questi topicini sono generalmente degli anticoagulanti come il Warfarin e il Bromaldione: meno pericolosi ma comunque da impiegare con attenzione.

Veleno per topi fatto in casa: una soluzione niente male

Se in casa avete animali domestici o bambini piccoli, utilizzare il veleno per topi chimico potrebbe essere molto pericoloso. Per questo vi conviene prima di tutto fare un tentativo realizzando il topicida in casa con prodotti sicuramente meno dannosi. Di certo l’efficacia non sarà la stessa, ma a dire il vero il veleno per topi fatto in casa può rivelarsi un’ottima soluzione quindi vale la pena provare. Vi basterà mescolare il gesso al latte e formare delle palline molto piccole da collocare in punti strategici. Se il topo casca nella trappola e le mangia, per lui è la fine e muore entro poco tempo.

Ti potrebbe interessare anche…