Saune finlandesi: installarle in casa si può?

0
5672

Perché recarsi ogni volta in spa e centri benessere se si può avere un personalissimo angolo relax in casa propria? Come i più aggiornati in materia sapranno, infatti, il mercato di micropiscine, saune finlandesi e simili da installare anche in appartamento è ormai tanto vasto e diversificato. Se volete prendervi cura di voi e farlo comodamente senza uscire di casa, insomma, dovreste prendere in considerazione l’idea di arredare il vostro secondo bagno (ma va bene anche la mansarda o un altro stanzino) con uno di questi oggetti del desiderio.

Cosa sono le saune finlandesi e come realizzarle in casa

Le saune finlandesi, per esempio, sono ideali se amate il caldo o avete bisogno di rilassarvi disintossicandovi. Al loro interno, infatti, si raggiunge una temperatura tra gli 80 e i 100 gradi, l’aria è molto secca (l’umidità non supera il 10-20%) e tutto ciò rende una seduta di bagno nella sauna particolarmente benefica per l’organismo. Per ricreare in casa una sauna finlandese in perfetta regola d’arte basta poco. La prima cosa di cui serve assicurarsi è di avere abbastanza spazio a disposizione. È vero, infatti, che le saune finlandesi sono abbastanza compatte e si adattano a qualsiasi ambiente, ma sarebbe bene mantenersi sempre entro un rapporto di una persona ogni mezzo metro quadrato. Le altre accortezze da prendere riguardano la pavimentazione della stanza in cui si collocherà la sauna e la facilità con cui arieggiarla.

Com’è facile immaginare, infatti, si dovrebbe evitare di installare saune finlandesi su pavimenti di cotto o in parquet: l’umidità potrebbe rovinare anche in maniera permanente la copertura. Perché la sauna funzioni al meglio è indispensabile, poi, far circolare l’aria almeno sei volte ogni ora: per questo è importante collocarla in una stanza con una finestra abbastanza ampia.

Prima di installare una sauna in casa vanno fatte, poi, delle considerazioni sul piano energetico e dei consumi. La prima, quasi ovvia, è che la maggior parte di saune finlandesi funzionano grazie a una stufa elettrica: è indispensabile, perciò, collocarle in una stanza dotata dell’opportuno attacco.

I consumi delle più moderne sono abbastanza moderati: per ridurli al minimo può essere utile, però, isolare le pareti della stanza in cui si realizza la propria sauna finlandese casalinga, in modo da poter ridurre la potenza della stufa e con essa anche i consumi. L’alternativa potrebbe essere scegliere una sauna a infrarossi, ma tenendo conto che in questo caso i risultati in termini di effetti benefici sul corpo e sulla senso di rilassatezza generale sono completamente diversi.

Quanto ai materiali, il legno è quello per eccellenza: non solo perché trattiene meglio il calore ma anche e soprattutto perché riscaldandosi rilascia sostanze aromatiche e terapeutiche e perché richiama l’idea massima di naturalezza e comfort. Anche a seconda della qualità che si sceglie, però, varia il costo di realizzazione. Non stupitevi, insomma, se per saune finlandesi di tutto rispetto doveste arrivare a spendere cifre a molti zeri: si parte dai 3-4000 euro, ma si può arrivare fino agli oltre 10mila.

SHARE