Come coltivare basilico in vaso sul balcone: tutti i segreti

0
5175
coltivare-basilico

Il basilico è una delle piante aromatiche più amate nella nostra Penisola e in tante preparazioni della cucina mediterranea non può proprio mancare. Coltivare basilico non è quindi per nulla complicato, perchè in Italia le condizioni sono perfette e questa pianta riesce a crescere rigogliosa e profumatissima. Bisogna però sapere dove collocare le piantine e come prendersene cura per evitare di farle soffrire troppo, quindi anche per coltivare basilico occorre qualche accortezza (seppur minima). 

La coltivazione di questa pianta aromatica, come abbiamo appena accennato, non richiede particolari attenzioni ma è anche vero che se la collocate nella zona sbagliata del balcone o se la annaffiate in modo sbagliato vi ritroverete con un sacco di piantine mezze appassite e sofferenti. Il basilico necessita di cure particolari: niente di strano, ma come per tutte le altre piante sono indispensabili l’esposizione, il terriccio e la regolarità delle annaffiature. Vediamo quindi tutti i consigli più utili ed i trucchi per coltivare basilico nel migliore dei modi. 

Coltivare basilico in vaso: il terriccio più adatto

Il terreno più adatto per coltivare basilico in vaso è quello universale, arricchito magari con un po’ di concime organico. Il basilico non necessita di un terriccio particolare ma è importante assicurare alla pianta sufficiente spazio nel vaso: un errore comune è quello di ammassare le piantine in un unico vaso e questo di certo non vi assicurerà una crescita rigogliosa! Ricordate che una sola piantina di basilico potrebbe arrivare a crescere anche parecchio: preoccupatevi quindi di darle tutto lo spazio necessario ed evitate di soffocarla con altre piantine. Il terreno deve essere ben drenato perchè anche il basilico soffre moltissimo i ristagni.

Dove collocare le piante di basilico?

Se volete coltivare il basilico in vaso sul balcone, importantissima sarà la collocazione delle piante: l’esposizione è infatti fondamentale per questa pianta aromatica e dovrete cercare di trovare la sistemazione più adatta affinchè non soffra. Il basilico necessita di caldo e sole, ma questo non significa che dovrete posizionarlo in un luogo soleggiato per tutto il giorno: l’esposizione diretta della pianta alla luce del sole per troppe ore continuative rischia di bruciare le foglie. Collocate quindi il vostro basilico in una zona del balcone che sia soleggiata ma non esposta alla luce diretta per tutto il giorno.

Quando e quanto annaffiare il basilico?

BasilicoIl basilico necessita anche di molta acqua, ma dovete cercare di seguire le esigenze della pianta a seconda del periodo: quando le temperature sono particolarmente alte, potrebbe essere necessario irrigare il basilico anche due volte al giorno ma generalmente basta un’annaffiatura. Vi consiglio di dare acqua alla vostra pianta al mattino, prima che il sole arrivi sul balcone: evitate però di annaffiare il basilico durante il giorno perchè le foglie si brucerebbero. In linea di massima, tastate sempre il terreno: se vi sembra eccessivamente asciutto irrigate la vostra piantina ma state attenti ai ristagni nel sottovaso perchè sono deleteri e potrebbero far morire o appassire il basilico in poco tempo!

I germogli ed i fiori: toglierli o non toglierli?

In molti si chiedono cosa fare quando il basilico inizia a produrre i fiori: carini da vedere, ma piuttosto inutili. I fiori infatti andrebbero eliminati se volete che la pianta continui a crescere: altrimenti il vostro basilico si fermerà e non produrrà più nuovi germogli.

Ti potrebbe interessare anche…