Soffitti in legno: consigli per facilitare la scelta

0
32

I soffitti in legno sono tipici delle case rustiche. Tuttavia, da qualche tempo, si ritrovano anche nelle abitazioni in cui domina lo stile shabby chic o industrial. Come mai? Il motivo di tale scelta è presto detto: il legno è in grado di rendere l’atmosfera più accogliente, perfetta per ricreare una piacevole sensazione di intimità. Tuttavia i soffitti in legno non sono tutti uguali. Dunque come fare ad orientarsi? Ecco tutto quello che è importante sapere al riguardo.

Soffitti in legno con travi a vista

La soluzione più diffusa è quella delle travi a vista, che possono essere messe in risalto con uno sfondo bianco o comunque chiaro. Questa soluzione è perfetta per il living, ma anche per la camera da letto matrimoniale. Volendo, però, è indicata anche per le cucine estremamente ampie.

La scelta migliore sono le travi in massello, che possono essere in castagno, abete, rovere e larice. Ovviamente bisogna tenere conto che ogni essenza prevede differenti modalità di posa, nonché una serie di vantaggi e di svantaggi che è bene tenere in considerazione fin da subito.

Inoltre è fondamentale tenere a mente che il legno massello ha numerosi limiti strutturali legati alla resistenza e che il prezzo d’acquisto è piuttosto elevato. In alternativa è possibile utilizzare il legno lamellare, che costa di meno, è flessibile e leggero e ha un’ottima resistenza meccanica. A ciò si aggiunge anche una buona ventilazione e l’assenza di fenomeni di condensa.

Soffitti in legno parquet

Per chi è alla ricerca di una soluzione moderna, ma estremamente accattivante, l’ideale è il parquet per soffitto. Si tratta, come si può immaginare, di listoni in legno che vengono utilizzati per ricoprire tutta la superficie dei controsoffitti. Certamente è una scelta stilistica di impatto, che può andare bene per i loft che si contraddistinguono per uno stile industriale, nonché per le abitazioni in stile rustico.

Il parquet per soffitto ha anche un’elevata funzionalità, poiché il legno è un eccellente isolante termico e garantisce anche una buona resa estetica. Inoltre è possibile scegliere tra diversi formati e colori. In questo caso si consiglia di puntare ai multistrato e non al legno massello, poiché tendono ad essere più stabili.

Soffitti in legno finto

Esistono anche le travi in legno finto, che possono andare bene sia per ambienti classici che moderni. La posa è estremamente semplice e può essere attuata con diversi collanti. Nella maggior parte dei casi le travi prevedono una base in polistirolo e poliuretano. Inoltre vengono verniciate con una serie di prodotti a base di acqua.

Il prezzo è contenuto, ma l’effetto che si ottiene è di elevato pregio, anche perché è possibile scegliere colori differenti e le travi possono avere qualunque tipo di sessione e di lunghezza. Non bisogna dimenticare che il peso è ridotto e che alcune tipologie si prestano per il collocamento di faretti ad incasso o per la realizzazione del riscaldamento a soffitto. Al primo impatto è difficile capire che non si tratta di legno vero, ma guardando bene si intuisce che si tratta di un materiale differente, anche se di pregio.


Loading...