Progettare Cucina nei dettagli: le misure e le regole di base

0
1641
Progettare-cucina

Nel progettare cucina sono tantissime le cose che bisogna tenere in considerazione, e se non ci si rivolge ad un mobilificio con una certa esperienza è davvero molto importante non commettere errori. La cucina infatti è uno degli spazi di lavoro della casa: deve essere organizzata al meglio, gli spazi devono rispettare delle regole e anche la disposizione dei pensili e degli elettrodomestici dovrebbe essere funzionale. 

Come abbiamo già visto, se si vuole cercare di risparmiare il più possibile, la soluzione migliore è quella di rivolgersi a marchi come Ikea o Mondo Convenienza: la qualità non è proprio eccellente ma non è nemmeno troppo scarsa ed è il giusto compromesso quando il budget è limitato. In questi casi, però, bisogna progettare cucina da soli ed è qui che arrivano i primi problemi: quale distanza deve esserci tra i mobili? Quanto alto deve essere il piano di lavoro? Non siamo tutti architetti, quindi questi aspetti tecnici ci prendono sempre un po’ alla sprovvista. Inoltre, bisogna anche ricordare che non tutti sono in grado di visualizzare la propria cucina vedendola disegnata su carta: una cosa è fare uno schizzo in scala e un’altra è vederla realmente montata! 

Per evitare di commettere i soliti errori, oggi vi diamo dei pratici consigli. Vediamo le regole base per progettare cucina da zero e anche qualche strumento utile e gratuito che vi può aiutare nella progettazione!

Progettare Cucina: le regole base

Innanzitutto, se intendete progettare la vostra cucina da zero, dovete misurare gli spazi che avete a disposizione e procurarvi una piantina in scala della stanza. Fatto questo, dovete considerare quelle che sono le misure standard delle cucine: che distanza deve esserci tra i mobili, dove conviene posizionare il frigorifero, il lavandino, il gas e via dicendo. Ecco alcune regole di base fondamentali per progettare cucina:

  • La distanza tra l’isola e i mobili lineari della cucina deve essere di almeno 90 cm;
  • L’altezza del piano di lavoro è generalmente di 85 cm, ma se siete particolarmente alti potete anche aggiungere 5-10 centimetri;
  • La profondità dei mobili è quasi sempre pari a 60 cm;
  • L’isola o la penisola devono avere larghezze maggiori, dagli 80 cm ad 1 metro;
  • Sotto il lavello, bisogna considerare lo spazio per i bidoni;
  • Sopra al lavello, bisogna considerare lo spazio per lo scolapiatti;
  • Il cassetto delle posate è comodo se messo accanto al piano cottura;
  • La distanza tra la cappa e il piano cottura deve essere intorno ai 65 cm.

Progettare Cucina: strumenti gratuiti online

Progettare-cucina-3dPer progettare la cucina, fortunatamente, al giorno d’oggi esistono moltissimi programmi online gratuiti, che permettono di realizzare dei bellissimi rendering 3d in modo semplicissimo! Uno dei tool online più comodi per questo scopo è Homestyler: fatto molto bene, facilissimo da utilizzare e completamente gratuito! Vi consiglio di provarlo: in un baleno potrete immaginare gli spazi della vostra nuova cucina e avere un’idea più precisa del risultato finale.

Se intendete acquistare una cucina Ikea o Mondo Convenienza, le cose sono ancora più semplici perchè questi due marchi mettono a disposizione dei propri clienti dei programmi appositi. Per fare il progetto cucina Ikea basta andare sul sito ufficiale in questa pagina e seguire la procedura: ogni cosa è spiegata passo passo quindi è impossibile sbagliare!

Ti potrebbe interessare anche…