La macchina del caffè: deve essere bella ma anche fare un buon caffè!

0
288

La prima cosa che si vede della vostra macchina del caffè è ovviamente il design ed è per questo motivo che non è un particolare da lasciare certo al caso. Essa va scelta con attenzione, cercando di abbinare il colore, scegliendo ottimi materiali per avere anche un prodotto di carattere e valutando anche ovviamente le dimensioni. Il posto della macchina deve essere già deciso e, in base allo spazio disponibile, è necessario scremare i modelli.

I design in commercio sono tanti e diversi e c’è l’imbarazzo della scelta di prodotti fra cui scegliere a seconda dello stile della cucina. A cambiare sono anche le tipologie in base alla modalità con cui si prepara la bevanda: automatica, manuale, a capsule, a cialde. Non possiamo dire che un tipo sia meglio di altri, tutto dipende dai gusti e in ogni caso se si sceglie un caffè di alta qualità, acquistandolo cioè dai migliori produttori di caffè in Italia, come per esempio quello della torrefazione della Famiglia Pasqualini, si potrà avere senza dubbio nella propria tazzina un buon caffè.

La macchina del caffè: la tipologia più venduta

Oggi come oggi per le case private, ma anche per gli uffici, i modelli prediletti sono quelli con le capsule e con le cialde perché sono molto pratiche e in grado di offrire dell’eccellente caffè. In entrambi i casi sostanzialmente si inserisce la dose di caffè preconfezionata e si preme un bottone per l’avvio della macchina. Il caffè delle capsule è nella dose giusta, perfettamente confezionato e conservato, quindi capace di una qualità superiore e per questo esse costano normalmente di più delle cialde (il doppio), ma anche rispetto al caffè macinato ed ai grani.

Ovvio che acquistandole però in un e-shop direttamente dal torrefattore è possibile risparmiare senza dover scendere a compromessi per quanto riguarda la qualità, avendo anche a disposizione un ampio ventaglio di miscele per cambiare, volendo, anche ogni giorno. Un buon brand avrà sicuramente capsule e cialde compatibili con i più diffusi modelli di macchine per il caffè, negli ultimi anni sicuramente: la Nespresso, la A Modo Mio Lavazza e la Lavazza Espresso Point. Si tratta di tre modelli di alta qualità, capaci di eccellenti caffè e che si presentano molto bene dal punto di vista estetico.

Le cialde si utilizzano più o meno allo stesso modo delle capsule, ma il tipo di confezionamento è molto più economico ed ha una capacità conservativa inferiore. Una volta acquistate, quindi vanno usate entro un certo periodo di tempo (pochi mesi).

Come scegliere il prodotto giusto?

Di fronte ad un panorama così vario è ovvio essere disorientati al momento dell’acquisto della macchina del caffè. Il modo più corretto di farlo è sicuramente quello di valutare innanzitutto il budget, ma senza che sia l’unico parametro di selezione. I brand più conosciuti di apparecchi, spesso anche produttori di caffè anche, sono quelli più affidabili ed hanno anche di solito ottimi prezzi sul mercato.

Buona idea è anche quella di valutare il numero e la frequenza degli utilizzatori del dispositivo: importante se parliamo, per esempio, di un uso in azienda. In questo caso, infatti, è probabile che il miglior prodotto sia quello a cialde o a capsule automatico, per avere un buon caffè in tempi rapidi, senza che si formi una fila al momento della pausa. Per l’uso privato la scelta può dipendere da molti altri fattori: un caffè particolarmente amato in un formato o in un altro o la possibilità di fare anche altre bevande.