Il momento migliore per rifare la grondaia

0
45

La grondaia, anche se spesso è sottovalutata, consiste nel primo elemento che permette di difendere la casa soprattutto in caso di forti precipitazioni ed in caso di neve. La grondaia permette all’acqua che arriva sul tetto di scorrere fino a terra, limitando così non solamente i danni diretti a causa del peso di neve e di acqua, ma evitando anche le infiltrazioni e facendo scorrere l’acqua impedendo che ristagni sul tetto. La grondaia quindi svolge un ruolo particolarmente importante per proteggere l’abitazione, la sua struttura, e per allungarne la vita. Per questo motivo bisogna sempre assicurarsi che le grondaie funzionino correttamente, che non siano rotte, bucate o ostruite. Se la grondaia è danneggiata, bisogna sostituirla o ripararla al più presto per evitare dei danni anche potenzialmente disastrosi (scopri gli incentivi su https://www.edilromasrls.it/ ).

La prima cosa da fare e effettuare una manutenzione periodica delle grondaie, soprattutto se vivi in un luogo dove spesso si verificano precipitazioni violente o dove nevica abbastanza di frequente. Un esperto, grazie ad una semplice ispezione, potrà valutare lo stato della grondaia e proporre delle riparazioni o delle sostituzioni prima che sia troppo tardi.

La cura delle grondaie è un’operazione molto importante, se si riesce a identificare un problema per tempo si può anche semplicemente riparare la grondaia o sistemare le parti difettose, mentre in caso di danni ingenti la sostituzione spesso è l’unica soluzione.

Devo sostituire la grondaia? Qualche consiglio

Se la vostra grondaia e danneggiata, è bucata o si è pesantemente inclinata, o ha perso le sue caratteristiche, potrebbe essere arrivato il momento di cambiarla.

Esistono diverse tipologie di grondaia che possono fare al caso vostro, nell’ipotesi in cui abbiate bisogno di sostituire quelle di casa vostra.

  • La grondaia di rame. Caratterizzata da un prezzo abbastanza alto rispetto a quelle di altri materiali, il rame non ho solamente una buona resa estetica ma soprattutto è resistente agli agenti atmosferici, non richiede molta manutenzione e permette una maggiore durata nel tempo.
  • Grondaia di PVC. Adattabile, molto resistente rispetto alla corrosione, in grado di sostenere il peso del ghiaccio e della neve, può essere anche realizzata su misura secondo le esigenze del cliente.
  • Grondaie di alluminio. Materiale resistente ma anche duttile, richiede però una maggiore manutenzione e poi essere più esposto a fenomeni di usura e di corrosione, motivo per cui sarebbe bene trattarle con prodotti ad hoc per aumentarne la durata.
  • Grondaia di acciaio. L’acciaio è un materiale estremamente resistente, tuttavia non è sempre molto apprezzato a livello estetico, ma se non avete particolari richieste può andare bene perché garantisce un buon rapporto qualità prezzo.

Vi ricordiamo che di anno in anno il governo prevede delle detrazioni fiscali anche di alto importo, per chiunque scelga di investire nella sostituzione delle grondaie. Può trattarsi quindi di una valida soluzione per poter sostituire le vostre grondaie: ricordati sempre di affidarti a dei soggetti professionisti ed abilitati, che garantiscano l’istallazione delle caldaie seguendo la norma UNI 10724 di riferimento del settore in modo da garantire la massima qualità del lavoro.