I migliori consigli per arredare una casa piccola

0
56

Non sempre la vita va come ci aspettavamo da piccoli. Magari sognavamo di abitare in una mega villa con piscina, cabina armadio e due bagni, mentre invece ci dobbiamo “accontentare” di un monolocale in città, visto che gli affitti di case più grandi sono a volte proibitivi. Oppure ci piacciono proprio gli spazi intimi e raccolti, e abbiamo scelto di vivere in una casa piccola, forse una luminosa mansarda.

Qualunque sia il nostro caso, è vero che avere una casa piccola significa necessariamente non potersi sbizzarrire con l’arredamento? Niente affatto. Ogni tipo di spazio, anche se limitato, può essere valorizzato con i mobili, i complementi d’arredo e gli accessori giusti. E la regola di non strafare né accumulare, in fondo, varrebbe anche per le case grandi. Ecco qualche consiglio pratico per arredare al meglio rendere più bella la nostra casa, anche se piccola!

Creare l’illusione dello spazio

In una casa piccola ci si potrebbe sentire oppressi dalla mancanza di spazio. Se si vive in un monolocale, per esempio, per evitare l’effetto “ambiente unico” si potrebbe optare per delle pareti scorrevoli. Il bello di queste pareti e che sono mobili, e quindi si possono aprire o chiudere a piacimento. In questo modo diventa possibile dividere zona notte e zona giorno, o magari suddividere lo spazio a seconda della funzione. Si possono chiudere quando si va a dormire, per un po’ di privacy ed intimità in più. Attenzione però a non strafare con troppe porte scorrevoli, e ottenere l’effetto labirinto, ancora più soffocante! Un’altra idea è quella di scegliere mobili chiari e di mettere un paio di specchi lunghi e di dimensioni importanti: il riflesso farà sembrare la stanza più spaziosa!

Sfruttare lo spazio in altezza

Se manca spazio calpestabile, sfruttiamo le pareti. Installare mensole, cassetti e mobili che si sviluppano in altezza ci farà guadagnare spazio per mettere le nostre cose e saranno ottimi elementi d’arredo. Le librerie aperte sono un’ottima opzione perché si possono sviluppare a nostro piacimento in altezza e non soffocano la visuale. Se vogliamo arredare nel modo migliore una casa piccola, infatti, dobbiamo saper sfruttare al massimo ogni angolo e ogni centimetro. Mensole e nicchie, quindi possono rivelarsi utilissime per valorizzare e rendere utile una parete inutilizzata o un angolo senza mobili. Se è possibile a livello architettonico, si potrebbe fare un bel soppalco per il letto e la zona notte. Un bel guadagno di spazio e di privacy! Ovviamente, se abitate in una piccola mansarda l’altezza non è vostra alleata, ma in compenso avrete più luce e spesso panorami mozzafiato!

Creare un ambiente più luminoso

Se viviamo in un appartamento piccolo e magari ai piani bassi (o rivolto principalmente a nord) potremmo soffrire per la mancanza di luce, anche nelle ore diurne. Quindi sfruttiamo al massimo le finestre evitando tende spesse e pesanti. Cerchiamo invece delle tende in tessuto leggero, semitrasparente o comunque molto chiaro per non soffocare i raggi solari. In tal modo avremo sia un ambiente il più luminoso possibile che la privacy.

Scegliere mobili appropriati

Mobili grandi e molto scuri, magari pure scomodi per appoggiarci le cose, non sono affatto adatti a una casa piccola. Per guadagnare un po’ di spazio si può posizionare qualche panca contenitore, magari ai piedi del letto, oppure un letto contenitore. In questo modo avremo molto più spazio per conservare le nostre cose. Spesso in una casa piccola si trova anche un bagno piccolo. In questo caso scegliamo pochi mobili che si sviluppano in altezza e che ci permettono di riporre tutto in modo ordinato: il disordine è infatti il peggior nemico di una casa piccola.

SHARE