Ecco perché comprare un divano letto e come scegliere quello giusto

0
103

Il divano letto, matrimoniale o singolo, è un prodotto strategico di cui dotarsi che consente di avere una seduta confortevole per rilassarsi, guardare un film o chiacchierare, ma che dà anche la possibilità, all’occorrenza, di trasformarsi in un comodo letto. Singolo o molto più spesso matrimoniale, si tratta di un articolo camaleontico dal design moderno che si può inserire in salotto, nello studio, nella stanza degli ospiti o, ancora, nel soggiorno di un monolocale per ottimizzare gli spazi a disposizione.

La qualità prima di tutto: Bed&Well

I vantaggi di avere in casa un prodotto come questo sono tanti, considerando per giunta che oggi come oggi è possibile trovare ad ottimi prezzi prodotti di alta qualità. La qualità, a questo proposito, è fondamentale in un divano letto perché si tratta di un mobile con un meccanismo particolare e specifico e che, per essere utile, deve restare ben funzionante nel tempo. La struttura in metallo racchiusa sotto alla seduta deve sempre poter scorrere fluidamente, restando ben salda. Altrimenti, così non fosse, si farà fatica a trasformare il divano in letto o, peggio, si avrà un letto scomodo e cigolante.

È quindi raccomandabile comprare il divano letto da un rivenditore specializzato, capace di garantire prodotti di alta qualità sia nella struttura, sia nei tessuti. Anche se forse i divani letto non sono un articolo che si trova facilmente, oggi, grazie al web, è possibile acquistarlo senza problemi, scegliendo rivenditori come Bed&Well, un punto vendita specializzato di Napoli che offre la possibilità di comprare online.

Quali sono i vantaggi di comprare un divano letto?

  • I divani letto di oggi sembrano normalissimi divani, dall’estetica moderna e di stile. I colori sono tanti e diversi, così come i design e le dimensioni, quindi, ognuno può trovare il prodotto che meglio si abbina agli arredi di casa e alle dimensioni dello spazio a disposizione.
  • I meccanismi dei divani letto al giorno d’oggi sono davvero ottimi e funzionali. Ecco che quindi anche una persona esile può trasformare il divano in letto in poche mosse senza alcuna difficoltà. E lo stesso vale per la chiusura del prodotto alla fine dell’uso.
  • Una volta aperto, questo tipo di letto è comodo e confortevole, tanto che ci si dimentica che parliamo di un divano.
  • Un prodotto di questo tipo consente di avere sempre a portata di mano dei posti letto in più che possono tornare comodi quando meno ci si aspetta. O, in un monolocale, di avere un letto comodo che però non ingombra durante il giorno, quando resta inutilizzato.

Come scegliere quello giusto?

Il primo passo per acquistare il prodotto giusto è sicuramente quello di valutare la dimensione dell’ambiente in cui si collocherà il divano. Importante è considerare anche l’ingombro del divano letto una volta aperto e la necessità di muoversi un minimo per utilizzarlo agevolmente. Definito lo spazio, bisognerà quindi capire quanto si utilizzerà, per poter così meglio scegliere la tipologia di materasso e di rete.

I prodotti più di qualità si dice di solito abbiano la rete a doghe, ma in realtà c’è chi si trova benissimo anche con la rete classica in metallo, specie se l’uso è saltuario. Una cornice metallica c’è comunque sempre per tenere insieme saldamente la struttura. Il materasso normalmente è più sottile del normale, perché si deve piegare, ma se è di qualità sarà comunque comodo: i materiali in commercio oggi, infatti, riescono a coniugare uno spessore ridotto e un eccellente livello di comfort.

Un trucco per risparmiare sul divano letto

Come dicevamo in un precedente paragrafo, dal momento che i divani letto presentano spesso dei complessi meccanismi di apertura e chiusura studiati per facilitare tutte le operazioni, è possibile che il loro prezzo sia più elevato di quanto ci si aspetti. Soprattutto se l’uso sarà costante e non episodico non si può dunque sacrificare la qualità, perché si deve essere certi di acquistare un complemento di arredo destinato a durare nel tempo ed a resistere alle sollecitazioni.
Non tutti sanno che grazie al Bonus Mobili, rinnovato anno dopo anno, se è in corso una ristrutturazione autorizzata di qualsiasi spazio di casa è possibile acquistare anche un divano letto e portarlo in detrazione al 50% della spesa per esso sostenuta!
L’importo verrà restituito al consumatore/contribuente, unitamente a tutte le altre spese per l’arredamento e per un tetto massimo attualmente fissato a 16.000 €, in 10 rate annuali direttamente dall’Agenzia delle Entrate dopo aver presentato tutta la documentazione necessaria da accludere alla Dichiarazione dei Redditi.