Decoupage su vetro: un modo divertente per ridare vita a vecchi oggetti

0
44

Negli ultimi anni sono sempre di più le amanti del fai da te che si dedicano al decoupage su vetro, poiché consente di ridare nuova vita a degli oggetti vecchi, destinati a finire nel cassonetto dei rifiuti. Ma che cosa prevede questa tecnica? Cosa è necessario procurarsi per attuarla al meglio? Di fatto, per riuscire in tale impresa basta tenere a mente alcuni semplici consigli. Scopriamo quali!

Le tecniche per decorare il vetro

Per attuare la tecnica del decoupage su vetro è bene imparare a scegliere gli oggetti giusti da decorare. Per evitare problemi, soprattutto quando si è alle prime armi, è bene scegliere articoli dotati di superficie liscia, come piatti, bottiglie, candele, ciotole, vassoio e così via. Tuttavia, le possibilità sono pressoché infinite, basta utilizzare un po’ di fantasia. Un aspetto importante su cui vale la pena di soffermarsi è che esistono due tecniche fai da te per decorare il vetro. Ognuna ha delle caratteristiche ben precise che è bene conoscere, in modo da individuare la più adatta con cui cimentarsi e creare meravigliosi capolavori.

Decoupage su vetro

Si tratta di una lavorazione del tutto identica a quella che viene attuata in caso di altri materiali come il legno. Questa prevede di incollare ritagli di carta sulla superficie dell’oggetto a cui si vuole dare nuova vita. Per evitare di commettere errori è bene partire con la decorazione del fondo ed aggiungere in maniera graduale dei particolari.

Decoupage sotto vetro

Questa tecnica decorativa del decoupage è davvero interessante, poiché permette di sfruttare le trasparenze tipiche del vetro ed anche i suoi incredibili giochi di luce e colore. Tuttavia, è bene sottolineare fin da subito che si tratta di una tecnica più complicata rispetto a quella tradizionale. Di fatto, richiede maggiore pazienza. Pertanto è consigliata soprattutto a coloro che sono precisi e meticolosi e che hanno una certa dimestichezza con il lavoro manuale.

Anche il materiale da utilizzare è differenti. Infatti, servono dei ritagli di carta stampati da un unico lato, in modo che le scritte sul retro non si vedano in trasparenza. Vanno bene le carte da regalo, meglio se non patinate, altrimenti è bene immergere i ritagli in acqua per qualche istante, lasciandoli asciugare tra due strati di carta da cucina assorbente.

Tale passaggio è fondamentale perché permette alla colla di essere assorbita meglio. La tecnica del decoupage sotto vetro prevede di partire dai dettagli che devono essere ben visibili in primo piano fino ad arrivare a quelli che devono apparire sul fondo.

Consigli pratici per puntare ad un ottimo risultato

Indipendentemente dalla tecnica scelta è importante, prima di procedere, pulire bene la superficie dell’oggetto che si vuole decorare. Il modo migliore è utilizzare l’alcol, poiché permette di sgrassare e di togliere al meglio eventuali residui. É fondamentale anche ricordarsi di stendere la colla solo sul tovagliolo o la carta da incollare e mai direttamente sul vetro.

Una volta posizionata l’immagine desiderata è indispensabile pulire nell’immediato la colla in eccesso. Chi desidera stendere un fondo di colore sull’oggetto di vetro deve utilizzare delle tinte specifiche per questo materiale o per la ceramica a freddo. In alternativa può andare ben anche della cementite. Per rifinire il lavoro è possibile usare in corrispondenza della superficie uno spray apposito.

Potrebbe interessarti anche:
Stencil per Parete: come usarli per rinnovare la casa


Loading...