Come scegliere la caldaia giusta per la propria abitazione

0
69

Sia nel caso di acquisto che di ristrutturazione, scegliere la caldaia giusta si rivela sempre uno scoglio da superare. Anche se sarà sufficiente rivolgersi ad un tecnico specializzato che in base alle proprie conoscenze potrà consigliare il modello più adatto al tipo di abitazione e alla metratura.

Se è la situazione in cui vi state trovando, rivolgetevi con fiducia a ditte esperte nel settore. Navigando sul sito di SM Ricambi avrete la possibilità di valutare tanti modelli diversi, leggendo le specifiche tecniche e scegliendo quella che fa per voi.

Da dove partire? Ecco qualche suggerimento in merito alla caldaia da acquistare.

Meglio la caldaia a condensazione o a camera aperta

La caldaia di casa, come tutti sanno, serve per il riscaldamento e la produzione di acqua calda, quindi è importantissimo scegliere questo tipo di elettrodomestico in modo cosciente e corretto.

Ma è meglio la caldaia a condensazione o a camera aperta?  In realtà le due tipologie sono simili.

Quella a camera aperta utilizza il flusso d’aria dell’ambiente e per questo motivo è meglio posizionarla in locali areati come la cucina.

Quella a condensazione prende l’aria dall’esterno perciò si preferisce il suo uso in piccoli locali dato che fa fuoriuscire i fumi con un tiraggio forzato. Inoltre, viene acquistata nello specifico per appartamenti e case indipendenti di nuova costruzione oppure per sostituire la caldaia precedente, ma anche in condomini dove ogni appartamento vanta una sua canna fumaria.

La potenza della caldaia

Un altro aspetto da non dimenticare è proprio la potenza della caldaia, in relazione a diversi fattori. Questo calcolo viene eseguito di solito da un professionista, anche se per avere un’idea generale ecco qualche esempio:

  • per una abitazione fino a 120 metri quadri e un solo bagno la caldaia dovrà essere da 25 kw
  • oltre i 120 metri quadri e due bagni occorre una caldaia di 30 kw
  • sempre sopra i 120 metri quadri ma con tre o quattro bagni è bene acquistare una caldaia ad accumulo

È un’indicazione piuttosto approssimativa, ma utile per scegliere la caldaia giusta.

Suggerimenti e controlli

Si consiglia di preferire caldaie di marca, di aziende che hanno una grande esperienza alle spalle, in grado di garantire un buon prodotto. Anche l’assistenza capillare disponibile su tutto il territorio è sicuramente un vantaggio in più da non trascurare.

Ma soprattutto è bene eseguire controlli periodici come la manutenzione e il controllo vero e proprio dei fumi.

Come ultimo suggerimento, ma non per importanza, è l’alimentazione della caldaia che può essere a Gpl oppure a Metano, anche se ultimamente esistono in commercio dei sistemi ibridi a basso consumo e alto rendimento che usano la caldaia abbinata ad una pompa di calore.

Inoltre, ci sono anche le caldaie che lavorano insieme ai pannelli solari, quindi sono modelli che devono avere la particolarità dell’accumulo. Tuttavia, è giusto sapere che tutti i tipi di caldaia possono essere implementati da un kit di interfaccia con i pannelli solari stessi.