Centrini all’uncinetto per arredare casa: gli accorgimenti per non sbagliare

0
49

Per arredare la propria casa in modo ricercato, è bene utilizzare dei centrini all’uncinetto. In questo modo è possibile anche sfruttare al meglio l’eredità delle nonne  e delle mamme. In passato, del resto, impiegare questo tipo di decorazioni era assai comune nelle abitazioni, in quanto tutte proponevano per lo più uno stile classico.

Tuttavia, le persone non si rendono conto che i ricami possono essere inseriti, con le giuste accortezze, anche negli appartamenti moderni. L’importante è non esagerare, ma soprattutto non agire d’istinto. Infatti, per ottenere un effetto d’insieme curato ed equilibrato è necessario prestare attenzione al modello, ma anche alla disposizione. Non sai come procedere? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza al riguardo.

Le regole importanti da tenere a mente

I centrini all’uncinetto, a differenza di quello che si potrebbe pensare, sono un complemento d’arredo estremamente valido, che permette di conferire agli ambienti un tocco più sofisticato. Tuttavia, per non sbagliare, è bene attenersi ad alcune semplici regole. Prima di tutto è bene specificare che in ogni stanza non bisogna posizionare più di un centrino realizzato con la tecnica dell’uncinetto.

Quando la camera è particolarmente spoglia è possibile posizionare anche due ricami, purché speculari. Per quanto riguarda le dimensioni, è sempre meglio propendere per la grandezza. Infatti, sono sconsigliate le soluzioni minimali, poiché tendono più che altro a creare fastidio, più che atmosfera. Infine, rimane da tenere in considerazione un ultimo accorgimento: è importante che i centrini che vengono utilizzati siano bianchi.

Per questa ragione, quando li si tira fuori dai bauli, dalle cassapanche o dalle soffitte, è bene lavarli accuratamente e sbiancarli se necessario. Sistemarli ancora ingialliti porta ad ottenere un’atmosfera poco sofisticata, ma soprattutto trasandata e vecchia, il che di certo non si addice, specialmente alle abitazioni in cui vivono persone giovani.

Il modo migliore per utilizzare i centrini all’uncinetto

La maggior parte delle persone crede che i centrini all’uncinetto possano essere utilizzati solo per decorare le credenze o come centrotavola. Tuttavia, esistono anche altri interessati modi per sfruttare al meglio questo insolito accessorio. Per chi punta ad una casa romantica, i centrini possono essere impiegati come pratici portacandele. Ma come è meglio procedere in questo caso? Basta prendere un vasetto di vetro, rivestirlo con un centrino e porvi all’interno una candela, meglio se profumata.

I centrini all’uncinetto, però, possono essere impiegati anche per creare dei suggestivi paralumi. Anche in questo caso il procedimento è piuttosto semplice. Infatti, è sufficiente gonfiare un palloncino ed attaccarvi i centrini fino ad ottenere la forma desiderata. A questo punto è necessario passare su tutta la superficie dei centrini con della colla, in modo da rendere la struttura il quanto più possibile solida. Una volta fatto asciugare il tutto si fa scoppiare il palloncino e si monta la struttura del paralume.

Infine, è bene ricordare che i centrini possono essere utilizzati anche per apparecchiare, posizionandoli sotto i piatti. L’importante in questo caso è sceglierli delle dimensioni giuste, in modo da ottenere un effetto d’insieme armonico. Non è necessario che siano speculari: si può anche mixare elementi differenti, basta ottenere una tavola ordinata e raffinata.


Loading...