Tutti i vantaggi di chiamare un cuoco a domicilio per una cena con ospiti

0
109

Una volta pranzi e cene erano fatti a casa, oggi invece si va sempre più spesso al ristorante o si evita la cena trasformandola in un apericena. Le motivazioni di questo cambiamento di costume sono diverse: da una parte la colpa è degli spazi un po’ più ristretti, ma dall’altra il problema sempre più spesso è la mancanza di tempo e la poca praticità ai fornelli. Nella frenesia del mondo di oggi, dove tutti in famiglia lavorano o sono occupati con sport e attività varie, trovare un ritaglio di tempo per pensare a cosa cucinare, a fare la spesa etc. è davvero difficile.

Se poi non si ha molta pratica ai fornelli è un vero problema: si ha paura di fare brutta figura, non si riesce a decidere che piatti fare e si finisce con rimandare continuamente, ritrovandosi con un nulla di fatto. Andare al ristorante tuttavia è brigoso e impersonale, quindi si fa, ma solo quando c’è proprio un’occasione speciale. Sarà probabilmente per tutti questi motivi che oggi sta andando così di moda il cuoco a domicilio: una figura nuova e sorprendente che può risolvere tutti i problemi legati ad una cena a casa con ospiti, quando non si ha il tempo, la voglia o la capacità.

Anche se nella propria zona di residenza non si è ancora sentito parlare di questa figura è probabile comunque che ci sia, perché anche se si tratta di un tipo di lavoro nuovo, si sta diffondendo a macchia d’olio. È sufficiente andare su Vicker e inserire il nome della propria città per avere una lista di professionisti disponibili nella propria zona da contattare: https://www.vicker.org/categorie/cuoco-a-domicilio/.

Lo chef a domicilio: i vantaggi di rivolgersi a questo professionista

Risparmio di tempo: facendo una stima del tempo trascorso in coda al supermercato, di quello impiegato per cucinare e per riassettare la cucina, si può già capire che grande vantaggio possa dare l’avere uno chef a domicilio che si occupi di tutto questo. Chi chiama questo professionista infatti non si deve occupare di nulla di tutti ciò: il cuoco si occuperà di andare a fare la spesa, cucinare e riassettare la cucina alla fine. L’unica cosa da fare sarà quella di stabilire preventivamente il menù ed i dettagli della prestazione, per il resto sarà possibile godersi tutta la compagnia degli ospiti senza alcun pensiero.

Nessuno spreco: Le persone inesperte ai fornelli rischiano di solito di preparare dosi errate creando situazioni di imbarazzo fra gli ospiti. Un cuoco a domicilio invece in base al numero dei commensali saprà realizzare una quantità giusta e corretta, senza sprecare ingredienti e buttare via nulla.

Qualità del pasto: gli ingredienti per preparare le pietanze e la maestria adottata nella preparazione, permette al cuoco a domicilio di preparare piatti di alta qualità, come nei migliori ristoranti. Il cibo nei piatti sarà ben presentato e impeccabile, perché giustamente anche l’occhio vuole la sua parte.

Varietà di cucine e piatti: la scelta del menù è variegata come al ristorante. È sufficiente infatti richiedere allo chef i propri piatti preferiti (tradizionali, esotici, speciali) per averli serviti a casa propria, ottimi e deliziosi.

Piacere senza fatica: Grazie al cuoco a domicilio è possibile godersi la cena in tutto e per tutto comodamente a casa propria, senza dover fare avanti e indietro dalla cucina e riassettarla dopo a fine cena. A tutto penserà qualcun altro.

SHARE