Trappola per mosche: come liberarsene una volta per tutte

0
212
Trappola-per-mosche

Spesso e volentieri costruire o acquistare una trappola per mosche è proprio necessario. Questi fastidiosi insetti infatti tendono a svolazzare di continuo e se hanno preso di mira la nostra casa possono diventare un vero problema! Le mosche, a differenza di vespe, api o calabroni, non pungono e non sono dannose per l’uomo. Questo però non significa che sia piacevole averle in giro per la casa, anche perchè tendono sempre ad andare sulla frutta o sul cibo e non è certo igienico! Il problema delle trappole per mosche, è che spesso e volentieri quelle che si acquistano contengono sostanze nocive e tossiche: sostanze che quindi sarebbe sempre meglio non avere in giro per casa. 

In realtà però questo è un falso problema: una trappola per mosche si può realizzare anche con il fai da te e con ingredienti del tutto naturali, assolutamente non dannosi per la nostra salute.

Trappola per mosche fai da te: come costruirla

Per realizzare una trappola per mosche non occorre nulla di particolare: in realtà il procedimento è molto semplice e basta davvero poco per riuscire a liberarsi di questi fastidiosi insetti che girano per casa. Costruire una trappola per mosche con un’esca naturale è sicuramente molto meglio che acquistare insetticidi o prodotti chimici dannosi per la nostra salute. Se poi aggiungiamo il fatto che per realizzarla non serve nulla di speciale, possiamo anche risparmiare parecchi soldi! Vediamo quindi come costruire una trappola che sia efficace e naturale.

Occorrente:

  • 1 bottiglia di plastica
  • Nastro adesivo
  • Pentolino
  • Acqua
  • Zucchero

Procedimento:

Prima di tutto, bisogna costruire la trappola vera e propria: per questo occorre una bottiglia di plastica e del nastro adesivo. Tagliate la bottiglia facendo un’incisione subito sotto al collo e dividetela quindi in due parti. A questo punto, capovolgete la parte con il tappo (ricordatevi però di toglierlo) e infilatela all’interno dell’altro pezzo di bottiglia fissandola con il nastro adesivo.

A questo punto potete realizzare l’esca per le mosche: vi basteranno un po’ di zucchero e dell’acqua. Sciogliete in un pentolino lo zucchero nell’acqua come se doveste preparare uno sciroppo, portate il tutto ad ebollizione e mescolate in modo da rendere il comporto uniforme. Versate questa esca sul fondo della vostra trappola et voilà! Le mosche saranno attirate all’interno della bottiglia dal profumo di zucchero e non appena arriveranno sul fondo rimarranno affogate.

Come tenere le mosche lontane

Come-allontanare-le-moscheSe il problema delle mosche è lieve e non volete lasciare trappole in vista, potete sempre provare a tenerle lontane. Anche in questo caso bastano semplicissimi ingredienti, il cui odore è repellente per le mosche e quindi le tiene lontane da casa! Tra le cose più detestate da questi insetti troviamo il pepe: basta collocarlo accanto alle finestre per tenere gli insetti lontani ma esistono anche altri rimedi naturali molto efficaci. Ad esempio, anche l’aceto è un ottimo repellente per le mosche: si può creare una soluzione da mettere in uno spruzzino in modo da diffondere il tutto nell’ambiente…continua a leggere

Trappole per mosche non dannose: le migliori in vendita

Ti potrebbe interessare anche…