Pavimenti per esterni: guida alla scelta del materiale giusto

0
452
Pavimenti-per-esterni

I pavimenti per esterni sono piuttosto difficili da scegliere, più che altro perchè devono avere determinate caratteristiche: resistenza alle intemperie e al gelo, resistenza agli urti e alle abrasioni, impermeabilità e superficie antiscivolo. A tutto questo dobbiamo aggiungere il lato estetico ed il prezzo: alcuni materiali sono decisamente più economici di altri e sicuramente questo è un fattore che difficilmente si trascura. Gli aspetti che devono essere tenuti in considerazione sono quindi davvero molti, e per evitare di commettere errori vale la pena soffermarsi su queste caratteristiche. 

Sono tutti elementi che si possono trovare indicati nelle schede tecniche dei vari tipi di pavimentazione, corredati di tutti i parametri di riferimento previsti dalla normativa europea (EN) e da quella internazionale (ISO).

Pavimenti per esterni: le caratteristiche fondamentali

Vediamo prima di tutto quali sono le caratteristiche che deve possedere una pavimentazione per poter essere adatta all’utilizzo esterno. Una volta che avrete capito quali sono gli aspetti più importanti, vi basterà scegliere il materiale proprio in base a questi.

Resistenza agli agenti atmosferici

Una buona pavimentazione per esterni deve prima di tutto essere molto resistente agli agenti atmosferici: sarà infatti sempre esposta alle intemperie e per evitare che si rovini deve avere un’ottima resistenza. Sole, acqua, ghiaccio, neve e così via non devono rischiare di rovinarla, per nessun motivo.

Resistenza al carico

La resistenza al carico è un aspetto particolarmente importante per tutte le pavimentazioni carrabili, che possono essere attraversate non solo dalle persone ma anche dalle automobili. In questo casi i pavimenti per esterni devono anche garantire un’ottima resistenza al carico.

Impermeabilità

I pavimenti per esterni devono garantire un elevato indice di impermeabilità, perchè in caso contrario c’è il rischio che si rovinino o che assorbano determinate macchie molto più facilmente. Questo è però un fattore da considerare caso per caso: una pavimentazione impermeabile dura più a lungo ma al tempo stesso si rischia la formazione di pozzanghere e ristagni idrici.

Superficie antiscivolo

Trovandosi all’aperto, i pavimenti per esterni devono anche essere antiscivolo: in caso di pioggia altrimenti si rischia di cadere e di farsi del male.

Pavimenti per esterni: quale materiale scegliere?

Pavimenti-per-esterniAlla luce delle caratteristiche che abbiamo appena elencato, possiamo dire che esistono alcuni materiali più adatti di altri ma tutto dipende dalla zona in cui si vive, dalle temperature medie annuali e da una serie di fattori soggettivi.

Pavimenti per esterni in gres porcellanato

I pavimenti per esterni in gres porcellanato sono particolarmente resistenti sia ai graffi che all’usura e sono anche impermeabili all’umidità. Questo li rende perfetti soprattutto per le zone con un clima molto freddo, in cui il rischio di gelate è frequente. Il gres porcellanato può essere personalizzato: ne esistono moltissime forme e colorazioni quindi si può dare libero sfogo alla propria fantasia.

Pavimenti per esterni in pietra naturale

Le pavimentazioni in pietra naturale sono perfette per l’esterno perchè particolarmente resistenti, sia ai graffi che all’usura in generale. Va detto che però la pietra naturale ha un costo piuttosto elevato se confrontato con quello del gres, anche se la resa è decisamente più bella e apprezzabile.

Ti potrebbe interessare anche…