Mobili classici, qualche buona idea per arredare il tuo soggiorno

0
613

L’arredamento di casa è espressione del proprio gusto personale, un modo per
sbizzarrirsi e giocare con i colori e a volte i ricordi. Una delle tendenze più in voga oggi
è integrare i mobili in stile classico in un arredamento moderno, unione che crea
nuove atmosfere contemporanee. I mobili classici sono infatti
elementi di estremo fascino che conquistano il cuore di molti. L’associazione di questi,
in un contesto moderno e pratico, dà un risultato perfettamente equilibrato e un
ambiente caldo e accogliente.

I tocchi antichi stanno bene in diversi ambienti della casa, si possono quindi
inserire comò e comodini classici in camera da letto, mobili da bagno classici, un
tavolo in cucina, in sala da pranzo. Un buon mix di stili e di epoche insomma, sta bene
un po’ in tutta la casa e porta una ventata di allegria e originalità. Oggi puntiamo gli
occhi sui mobili in stile classico per il soggiorno, il cuore pulsante di
un ambiente casalingo.

mobili classici

Un elemento fondamentale: i colori

I mobili classici rivisti in chiave moderna possono essere inseriti nel contesto in
modi diversi, principalmente proprio in base al colori. I mobili classici
bianchi
, per esempio, possono creare, in un angolo scuro del soggiorno, un
punto di luce e sposarsi perfettamente con una parete bizzarra o colorata.

I mobili in legno in stile classico, o nel dettaglio i mobili in stile
barocco
, nelle varianti in legno con tonalità scure del
noce
o con finitura bassano possono invece conferire
all’ambiente un tono raffinato ed elegante, magari in abbinamento ad un tappeto
antico. In uno spazio vuoto o insieme ad un arredamento principalmente chiaro o
bianco, i designer inseriscono molte volte complementi urban chic, anche in colori di
tendenza accesi o addirittura fluo, per un risultato eccentrico, vivace e di carattere.
Per il soggiorno molto apprezzati sono anche i mobili shabby chic o quelli con inserti
preziosi in foglia oro o foglia argento.

mobili classici

Il mondo delle credenze e vetrine classiche

Fra i mobili retrò, quelli più caratteristici sono sicuramente
credenze e vetrine classiche probabilmente perché negli stili
moderni sono un po’ sottovalutate, mentre in passato erano complementi che
permettevano di riporre e mettere in mostra oggetti preziosi,
servizi da thé e splendidi vasi. Questo tipo di mobili classici in legno naturale o
colorati, oltre ad arricchire lo spazio e a dare personalità al soggiorno, possono essere
utili come dispensa o armadietto.

Nel caso di credenze e vetrine classiche baroccheggianti (questa regola in realtà
vale per tutti i mobili in stile barocco) è consigliato inserire uno o due pezzi al massimo
in uno stesso ambiente, per non renderlo troppo ricco. Magari in una posizione
centrale e protagonista.

Consolle classiche e tavoli classici: fascino senza tempo

Le consolle classiche sono, con credenze e vetrine, una
tipologia di arredo dal sapore antico, elegante e raffinato. Esse
completano l’ambiente, sia tradizionale che di design, permettono di mettere ogni
cosa a suo posto e di esporre anche elementi particolari, come vasi decorativi,
statuette, soprammobili, evidenziandone tutto lo splendore.

Le consolle sono pratiche e riescono in tutta la loro semplicità ad essere
complementi d’arredo di gusto ed eleganza. Questi mobili sono perfetti per la
camera da letto, il soggiorno e
salotto ma anche per arredare l’ingresso di casa
o come pratici mobili bagno classici.

Come le consolle, anche i tavoli classici piccoli si possono
inserire un po’ in tutti gli ambienti di casa. Per quanto riguarda invece il tavolo grande,
la sua posizione d’onore è il soggiorno. Fra i mobili classici
italiani più diffusi
c’è sicuramente questo complemento d’arredo, perché si
abbina bene a tutti gli stili, sia esso bianco o, ancora meglio, lasciato naturale. Infatti,
in molti casi, i mobili classici in legno è quasi un peccato tingerli: la naturalezza delle
venature e le sfumature di questo materiale sono di estremo fascino.

mobili classici

Mobili classici e arredamento con contaminazione di stili

Scegliere l’arredamento giusto per la casa è piacevole e
divertente, ma deve sempre comunque essere fatto con gusto, tenendo presente
sicuramente il proprio gusto personale, ma anche valutando fattori
come la grandezza degli spazi e il colore di pavimenti e
pareti
.

La contaminazione di stili d’arredamento, uniti insieme in uno
stesso ambiente, è molto apprezzato ultimamente, anche da designer e arredatori.
Non è raro quindi vedere abbinati insieme complementi orientali a quelli occidentali,
moderni e all’avanguardia con quelli più antichi e classici.

Le contaminazioni di stili sono un modo per rendere l’ambiente specchio del
proprio modo di essere, il calore dell’ambiente è così immediatamente percepibile.
Non guasta inoltre che di solito i mobili antichi sono per esempio di estrema qualità e
design, con un’ottima qualità del legno e decorazioni artigianali.

Nella scelta dei diversi stili, dai mobili classici a quelli moderni o
contemporanei
, resta comunque fondamentale avere un minimo di gusto
estetico.

Dove si acquistano i mobili classici?

Se non avete avuto la fortuna di ereditare qualche bel pezzo d’antiquariato dai
nonni o da un parente con il pallino dell’arredamento classico,
purtroppo trovare il prodotto non sarà facile, ma possibile. I mobili classici non si
trovano nei grossi spacci di mobili delle multinazionali, perché sono un prodotto
prezioso e particolare. In alcuni casi, con fortuna può capitare di imbattersi in qualche
cimelio nei mercati dell’usato, ma ovviamente le condizioni di solito non sono per
nulla buone. I piccoli rivenditori di zona sono ottimi, ma ovviamente hanno un
ventaglio di prodotti molto limitati e si rischia di finire con l’accontentarsi.

Oggi per l’acquisto di mobili classici, la cosa migliore è fare
riferimento a shop online, che hanno un mercato ampio a livello
nazionale, numerosi prodotti da proporre e in molti casi permettono anche di
acquistare mobili classici in legno da verniciare e rifinire come si desidera, in base ai
propri gusti e ai colori dell’ambiente in cui andranno inseriti.

SHARE