Misuratore umidità in casa: come scegliere l’igrometro digitale

0
107
Misuratore-umidità

Avere un misuratore umidità può rivelarsi molto utile: come infatti abbiamo già visto in un altro approfondimento, l’umidità in casa non è mai una cosa buona e anzi può provocare diversi problemi. Se infatti è troppo elevata oppure al contrario eccessivamente bassa possiamo andare incontro a problemi di varia natura, specialmente respiratori, che tendono a diventare cronici con il passare del tempo. Avere quindi un tasso di umidità in casa scorretto non è affatto salutare quindi conviene preoccuparsene. 

Allo stesso modo, un ambiente esterno troppo umido o troppo secco potrebbe procurarci diversi problemi e disturbi: in questo caso non possiamo certo intervenire per modificare la situazione ma almeno abbiamo la possibilità di regolarci.

Misuratore umidità: l’igrometro

Un buon misuratore di umidità ci permette di monitorare la situazione ed intervenire qualora i tassi fossero troppo elevati o al contrario troppo bassi. Quando si parla di misuratore umidità si fa sempre riferimento ad uno strumento utilissimo ossia l’igrometro. Oggi ne esistono diversi modelli a prezzi più che abbordabili quindi ognuno di noi può misurare l’umidità in casa in modo semplice e preciso. Va detto che esiste anche il misuratore umidità per l’esterno e non solo per gli ambienti interni: si tratta però di due dispositivi differenti, con caratteristiche che li contraddistinguono.

L’igrometro digitale si può ormai trovare ovunque: anche in internet su Amazon ci sono moltissimi modelli di qualità ed i prezzi sono davvero molto interessanti. Bisogna però ricordare di controllare bene le caratteristiche prima dell’acquisto: alcuni fattori sono importantissimi e non devono mai essere sottovalutati.

Misuratore umidità: guida alla scelta

Scegliere un buon misuratore umidità non è semplicissimo, ma in realtà sono davvero poche le caratteristiche tecniche da controllare. Anche se quindi è la prima volta che ci troviamo ad acquistare un igrometro possiamo farcela: il segreto, come sempre, è affidarsi ai consigli e alle recensioni di coloro che hanno già acquistato i vari modelli! Sicuramente vale la pena leggere le caratteristiche e controllare che l’igrometro sia dotato anche di misuratore di temperatura. Oltre a questo, vi consiglio di acquistare un prodotto che sia completo di tutto: molto utili sono quelli dotati di sensori wireless perchè permettono di misurare l’umidità sia all’esterno che in casa, nelle varie stanze.

Questo modello è uno dei migliori in assoluto: completo di tutto, è dotato di 3 sensori wireless e si può utilizzare anche all’esterno. La centralina si può collocare in casa dove si desidera mentre i sensori vanno messi nelle zone in cui si vuole tenere monitorata l’umidità. Sicuramente un modello come questo, tra i più consigliati e venduti anche online, riesce ad accontentare tutti ed è molto preciso. E’ meglio invece evitare gli igrometri eccessivamente economici: forniscono una misurazione spesso imprecisa quindi si rivelano del tutto inutili.

Misuratore umidità legno: come funziona?

Un misuratore umidità per legno potrebbe tornare utile in diverse occasioni: se ad esempio dobbiamo riporre dei mobili in cantina ed essere sicuri che non marciscano o ammuffiscano, ma anche quando in casa abbiamo travi di legno o parquet. Coloro che hanno una stufa a legna, possono usare questo dispositivo per controllare che sia secca e quindi adatta alla stufa. Insomma: un misuratore di umidità per legno è sicuramente molto utile ed i prezzi anche in questo caso sono decisamente accessibili.

Ti potrebbe interessare anche…