Come scegliere gli sgabelli per una casa di tendenza

0
45

Lo sgabello è il re indiscusso del design delle case di tendenza. Da sempre elegante e raffinato, anche quest’anno sembra non poter mancare negli ambienti delle case di chi ama essere al passo con le mode del momento e regalare ai propri spazi un’atmosfera accogliente e glamour.

Lo sgabello fa tendenza, ormai non è un segreto. Lo sgabello rende accogliente un luogo, facendolo trasformare in un attimo da vintage a moderno, da urbano a chic. Basta semplicemente averne diversi a disposizione. In commercio è semplice trovare sgabelli moderni così come sgabelli più vintage e retrò, di diversi colori, materiali e modelli. La scelta, chiaramente dipende dallo stile che si è scelto per la nostra casa e all’atmosfera che in quel momento si vuol regalare all’ambiente. Se si pensa che la scelta sia facile, ci dobbiamo ricredere. I modelli sono così tanti che servirà molta decisione per la scelta definitiva. Decisione che agli amanti del design non manca.

Perché lo sgabello piace

Non si può nascondere che lo sgabello piaccia molto un po’ a tutti. Motivo per cui sempre più persone lo scelgono per gli spazi della loro casa, in particolare per la cucina.

Piace e lo abbiamo capito, ma perché? Le risposte sono molte, da quelle più pratiche a quelle prettamente legate al gusto di chi la casa la abita.

Senza dubbio si tratta di un complemento d’arredo versatile, pratico e glamour. Proprio per il suo essere estremamente versatile lo sgabello permette numerose soluzioni di arredo. Una di quelle che risulta più affascinante è quella che prevede la penisola (o l’isola) in cucina dove è possibile scegliere sgabelli che rendano lo spazio accogliente e chic, come le sedie non riuscirebbero a fare.

Piace perché è una soluzione salva spazio e piace anche perché con questa scelta è possibile abitare lo stesso spazio domestico in modo naturale. Sì, perché seduti su uno sgabello viene più spontaneo condividere ciò che si sta facendo mentre l’altro prepara la cena.

Uno sgabello può essere considerato anche un elemento di unione e di condivisione del momento e della situazione che in altri casi probabilmente non sarebbero così spontanee.

Quali sgabelli scegliere?

Si è già detto che la scelta dello sgabello, per la moltitudine di modelli in commercio, non è semplice. Conoscere ciò che il mercato offre, però, potrebbe essere un punto di partenza utile per gestire meglio la scelta.

Gli sgabelli più utilizzati sono quelli realizzati in legno, in ferro e in plastica. Materiali classici che non passano mai di moda per la loro estetica, ma anche per la loro praticità. In base al materiale scelto, chiaramente, il prezzo varia.

Si può scegliere, inoltre, tra quelli con quattro gambe e con una sola gamba centrale, con schienale o senza schienale. Per la comodità, in particolare se si trascorre molto tempo seduti è necessario optare per uno schienale imbottito.

Si possono scegliere anche gli sgabelli regolabili che hanno la seduta girevole e sono adatti sia per adulti che per bambini.

Il modo più utilizzato per l’acquisto di questi prodotti è quello online, perché oltre a essere comodo è spesso anche più conveniente. Secondo i dati Istat relativi al 2017, infatti, le persone che acquistano in rete sono passate dal 50,5% al 53,0 %.


SHARE