Come curare un Bonsai: guida completa alla coltivazione

0
5265
Come-curare-un-bonsai

I bonsai sono degli alberelli in miniatura davvero molto belli da vedere, ma richiedono una serie di attenzioni particolari per poter crescere rigogliosi e regalarci delle soddisfazioni. Se vi state chiedendo come curare un bonsai, sappiate che non è difficile quanto si pensa: generalmente infatti questi piccoli alberi vengono considerati difficilissimi da coltivare ma in realtà è sufficiente prestare attenzione ad alcuni dettagli e sapere dove posizionarli e quanto annaffiarli. Il concime è un altro elemento importante, e se seguirete la nostra guida alla coltivazione dei bonsai riuscirete a far sopravvivere la vostra piccola pianta a lungo!

Dove collocare il bonsai: la posizione giusta

bonsaiI bonsai sono degli alberelli che in genere dovrebbero essere tenuti dentro casa: sono piuttosto delicati quindi è sempre meglio che non vengano esposti agli sbalzi climatici esterni. Tuttavia, è bene ricordare che si tratta pur sempre di alberi e che necessitano di luce per portare a termine il processo della fotosintesi clorofilliana: la cosa più sbagliata che si possa fare è collocarli in luoghi bui della casa. I bonsai andrebbero messi in prossimità di una finestra, ad una distanza di circa 1 metro da questa: in tal modo possono ottenere la giusta quantità di luce. Durante il periodo primaverile, quando le temperature sono già miti ma non ancora torride, potete mettere il vostro bonsai anche all’aria aperta: attenti però agli sbalzi climatici e a non lasciarlo fuori la notte se vedete che le temperature si abbassano molto!

Come curare un bonsai: la giusta quantità di acqua

Capire quando un bonsai ha bisogno di acqua non è certo difficile: come abbiamo visto già in merito ad altre piante, l’importante è cercare sempre di assecondare le richieste effettive di acqua. Non ha senso annaffiare un bonsai quando questo non ne ha bisogno e per capire se ha sete c’è solo un metodo infallibile: tastare il terreno. Imparate a controllare la terra del vostro bonsai e quando questa vi sembra piuttosto secca, allora significa che è arrivato il momento di annaffiarlo. Un metodo molto efficacie per assicurare il giusto quantitativo di acqua al vostro alberello è quello di immergere il vaso direttamente nell’acqua per qualche minuti: in questo modo tutto il terreno risulterà bello umido e per qualche giorno il vostro alberello starà benissimo!

Quando concimare il bonsai

Se vi state chiedendo come curare un bonsai, sappiate che un aspetto fondamentale è la sua concimazione: senza questa accortezza infatti rischiare che il vostro alberello muoia in poco tempo! Dovete preoccuparvi di concimare il vostro bonsai con dei concimi organici e minerali, che potete trovare in commercio senza problemi. Vi basterà cercare un concime apposito per bonsai. Attenti, però, perchè dovrete effettuare questa operazione nel periodo giusto altrimenti sarà un vero problema per il vostro alberello! I bonsai andrebbero concimati ad inizio primavera quindi a marzo, e quando ricomincia a tornare il primo fresco ad ottobre. In estate invece, e soprattutto nei mesi più caldi come luglio ed agosto, non concimate il bonsai perchè potrebbe essere molto dannoso per la pianta!

Ti potrebbe interessare anche…