Cabina doccia: alcune cose da sapere prima dell’acquisto

0
189

La cabina doccia quando viene acquistata deve essere ottima, questo vale sia per l’aspetto estetico che per la facilità nella sua pulizia. Nessuno vuole faticare troppo per pulire il proprio box doccia giusto? Come neppure pentirsi della scelta effettuata a livello di design! Oggi forniamo alcuni suggerimenti ai lettori, così che sia per loro possibile non sbagliare ed essere felici del nuovo articolo scelto.

Indipendentemente da quante volte sia utilizzata la cabina doccia, resta sempre da considerare l’aspetto della pulizia! Non la si può trascurare infatti, altrimenti risulta poco gradevole se non difficile da pulire in futuro. Se inoltre vi sono ospiti, non è carino mostrare un box doccia in pessime condizioni igeniche.

Il calcare non è semplice da togliere, specie se rimane troppo a lungo su di una superficie, inoltre anche quanto siamo ordinati incide notevolmente sull’aspetto. Ovvero, un bagno in disordine è ancora meno piacevole da vedere e questo anche se fosse pulitissimo!

Una regola importante riguarda la scelta del colore delle pareti interne del box doccia. Prendiamo un nero per esempio, quanto può durare in termini di pulizia? Assolutamente niente, basta pensare al sapone, le gocce d’acqua, le creme idratanti etc. Il risultato è senza dubbio una grande fatica nella pulizia. Pertanto i colori scuri è suggerito di evitarli. Attenzione perché anche il piatto doccia si sporca facilmente e un colore scuro per quest’ultimo non aiuta affatto, lo possiamo assicurare. Chi ha gia commesso la scelta qui presente sa benissimo di cosa stiamo parlando. Solo che la rimuozione per la installazione di un nuovo piatto doccia costa parecchio.

Come va posizionata al meglio la cabina doccia ?

Le dimensioni contano ma fino a un certo punto. Lo spazio è utile infatti, ma quando siamo sotto la doccia non c’è bisogno di esagerare. Ovvero alcuni box sono progettati per accogliere bene una o due persone, ma questo non deve essere una cosa che va a discapito del bagno. Spesso infatti c’è chi sacrifica un mobile o altro per avere un grande box doccia. Noi diciamo di pensare bene alla scelta e non ad agire impulsivamente. Inoltre più grande significa più pulizie e anche questo può non essere piacevole no?

In una casa possono esservi 1 o 2 bagni se non di più. Proprio a questo proposito se il box doccia è in un bagno poco utilizzato allora è possibile optare per cosa più aggrada, quindi se richiederà più pulizie potrà anche andar bene al proprietario dell’abitazione. C’è anche chi ragiona totalmente all’opposto. Ovvero, il bagno viene usato poco e non vedo perché devo perderci molto tempo per la sua pulizia. Ricordiamo infatti che la doccia e la vasca sono i principali motivi del mal di schiena quando si parla di pulizie domestiche.

Un tocco neutrale nell’arredo può essere per molti la via di salvezza, ovvero si parla di non spendere più di quanto si sia prefissato. Un box doccia che segue una tendenza passeggera, fa presto a non piacere più. Pertanto nella maggior parte dei casi è meglio qualcosa di neutro, così che duri nel tempo senza essere soggetto a modifiche.


SHARE